Peter_Braganti

WisdomTree Tactical Update - 09.06.2021

BITSTAMP:BTCUSD   Bitcoin / U.S. Dollar
Prezzo alla produzione cinesi in forte rialzo, +9%, in maggio.

Molta attesa per i numeri di inflazione Usa di maggio, in uscita domani, 10 giugno.

Il meeting BCE di giovedi’ 10 potrebbe rivelare novita’ di politica monetaria.

Le criptovalute sotto il tiro di Governi e Banche Centrali.


Guardando alla seduta di ieri, 8 giugno, e’ facile giungere alla conclusione di una giornata apatica per le Borse europee e per Wall Street. Tuttavia e’ bene considerare che i maggiori indici borsistici sono attorno ai propri massimi storici, e che ci troviamo alla vigilia di eventi di grande portata e potenziale impatto, entrambi domani, 10 giugno.
I primo e’ il Comitato direttivo della Banca Centrale europea, e determinera’ le scelte di politica monetaria in un contesto di crescente inflazione e forte ripresa economica. Le parole della Presidente Christine Lagarde saranno seguite con spasmodica attenzione, poiche’ conterranno indicazioni su un eventuale rallentamento del ritmo di acquisti di bond sul mercato da parte del Pepp (Pandemic Emergency Purchase Program), al momento “tarato” su Eur 25 miliardi/mese.
Negli Stati Uniti verra’ pubblicato il dato CPI (Indice dei prezzi al consumo) di maggio, molto atteso poiche’ fornira’ indicazioni cruciali ai membri della Federal Reserve (Banca Centrale Americana) che si riuniranno 15 e 16 giugno per il consueto FOMC (Federal open market committee). Anche negli States il timore e’ che l’inflazione elevata e la robusta crescita economica inducano ad un ridimensionamento degli acquisti sul mercato, cosiddetto “tapering”.
Alla fine della seduta di ieri, 8 giugno, tutti gli indici europei hanno chiuso attorno alla parita’, col Ftse Mib che ha confermato il record dall’autunno 2008 a quota 25.800 punti, proprio mentre il nuovo BTP (Buono poliennale del tesoro ) decennale benchmark, veniva collocato, per un di Euro 10 miliardi, ad un rendimento lordo annuo del +0,96%. Sulla scia di un’ottima domanda, oltre 5 volte l’offerta, lo spread tra BTP e Bund e’ sceso a 108 bps .
Qualche brivido, tuttavia, non e’ mancato, specie quando sono emersi i problemi tecnici, poi rapidamente risolti, di Fastly , un provider americano di servizi “cloud”, che ha messo fuori uso diversi siti governativi (es. Governo Usa e Britannico), testate giornalistiche come il New York Times ed il Financial Times, Bloomberg, e la piattaforma di pagamenti PayPal.
Il petrolio, partito debole nella mattinata di ieri, 8 giugno, si è ripreso, chiudendo in lieve rialzo: il Wti (West texas Intermediate), scadenza luglio, +0,4% a 69,5 Dollari/barile, mentre il Brent (European North Sea crude) ha recuperato +0,10% a 71,5 Dollari/barile. Vale la pena di ricordare che il prezzo del petrolio e’ reduce da un rialzo medio del 5% della scorsa settimana.
L’Irlanda del Nord torna a far parlare di se’ e potrebbe innescare crescenti turbolenze tra Regno Unito ed Europa. A inizio settimana Bruxelles ha richiamato la Gran Bretagna al rispetto dei termini dell’accordo Brexit sull’Irlanda del Nord . Allo scopo di sedare le tensioni, alti rappresentanti di UK ed EU (European Union) si riuniranno oggi, 9 giugno, in preparazione del vertice del G7 (Group of Seven, alias Canada, France, Germany, Italy, Japan and Usa) del fine settimana.
Prosegue intanto la fase negativa per le criptovalute: il pagamento e successivo recupero del riscatto ai sabotori della Colonial Pipeline rivela che le criptovalute sono gia’ soggette a qualche controllo del Governo Usa, e l’IRS (Internal Revenue Service) chiede maggiori poteri di verifica, cominciando dall’accesso ai dati delle transazioni sopra i 10.000 Dollari.
Il Bitcoin che ieri, 8 giugno, era sceso sotto 34.000 Dollari (-46% dai massimi di aprile), tenta oggi, 9 giugno, un rimbazo poco convinto, +2% a 34.300 (ore 12.00 CET , vedi grafico).
Stamane, 9 giugno, i dati di CPI (Consumer price index) e PPI (Production price index) cinesi di maggio, rivelano che il primo ( CPI ) è cresciuto, da +0,9% di aprile a +1,3%, ma meno delle attese di +1,6%. Chiara tendenza inflattiva, invece, quella del dato PPI, salito da +6,8% anno su anno in aprile a +9% in maggio, quando il consenso Bloomberg indicava +8,5%: e’ il livello piu’ alto dall’autunno 2008.
Poco mossi, alla chiusura di stamane, 9 giugno, gli indici dei maggiori mercati azionari asiatici: Nikkei giapponese -0,3%, Hang Seng di Hong Kong -0,16%.
Il rendimento del Treasury 10 anni USA fa segnare un nuovo sorprendente calo all'1,51%, ma anche i Governativi europei non vedono “rischi inflazione”, col Bund 10 anni a -0.24% e lo spread col BTP italiano che stringe a 108 bps .
Le Borse europee ed i futures su Wall Street segnalano minimi arretramenti, in media dello 0,2% (ore 12.00 CET ).

Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti . Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti .
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati. Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.




Comments

Home Stock Screener Forex Screener Crypto Screener Economic Calendar About Chart Features Pricing Refer a friend House Rules Help Center Website & Broker Solutions Widgets Charting Solutions Lightweight Charting Library Blog & News Twitter