Peter_Braganti

WisdomTree Tactical Update - 07.05.2021

MIL:ITBL   WISDOMTREE FTSE MIB BANKS

Il mercato del lavoro Usa, brillante ma senza eccessi, genera ottimismo.

Pandemia in regresso ovunque, i vaccini funzionano.

Occhi puntati sul meeting ECB di giovedi’.

Accordo al G7 per la tassazione “minima” delle multinazionali.


Venerdi’ scorso, 4 giugno, l’appuntamento piu’ importante era il rapporto sul mercato del lavoro negli Usa: alle 14.30 la notizia che gli occupati nei settori non agricoli, +559 mila, erano in numero inferiore alle attese degli analisti.
Questi stimavano +675 mila, ma erano assai dispersi, tra un minimo di 355 mila ed un massimo di 1 milione.
Un dato robusto, ma non tale da segnalare “surriscaldamento” dell’economia, e consente ai mercati di rinviare lo scenario di un rapido avvio, temuto gia’ alla prossima riunione del 16 giugno, del “tapering”, ossia la riduzione selettiva dell’acquisto di titoli sul mercato, da parte della FED (Banca centrale americana).
E’ passato inosservato il dato dela crescita dei salari orari, +0,5% contro +0,2% atteso, un numero chiaramente “inflattivo”, sebbene sia giusto, su questo versante, attendere i dati sui prezzi al consumo di maggio, previsti per giovedì 10.
Ricordiano, sul tema inflazione, l'opionione della Segretaria al Tesoro Usa Janet Yellen, secondo cui tassi "leggermente piu' alti" sarebbero coerenti e benefici per l'economia Usa in fase di rilancio.
L’effetto sui mercati non si e’ fatto attendere sui diversi fronti: Il Dollaro si e’ indebolito verso l’Euro a 1,22, i rendimenti dei govies americani sono scesi, col decennale all’1,55% (minimo dal 22 aprile), e l’azionario riprendere slancio, con l’indice Standard&Poors500 +0,88%, e la chiara sovraperformance dei tecnologici: +1,47% il Nasdaq.
Il clima rasserenato negli Usa si e‘ riverberato in Europa, con tassi in calo sui governativi dell’Eurozona e selettivi recuperi degli indici azionari, mediamente in rialzo dello 0,3%, con la Borsa tedesca ed italiana positive anche nella settimana. La capitalizzazione borsistica globale ha segnato nuovi massimi storici, a $ 115 trilioni. (vedere grafico).
La discesa dei tassi e l’indebolimento del Dollaro hanno dato una mano all’ oro , agli altri metalli preziosi e alle materie prime.
Sabato 5 giugno, al G7 di Londra, è stato trovato uno storico accordo sulle regole fondamentali della tassazione degli utili delle aziende multinazionali.
Fortemente voluto dall’Amministrazione Usa, fissa un’aliquota minima del 15% e intende prevenire l’elusione delle tasse da parte dei grandi Gruppi globali.
E’ stata lasciata invece ad uno statdio intermedio di eleborazione la proposta di tassare un quinto del reddito delle multinazionali nei Paesi dove si produce il fatturato, a prescindere dalla residenza fiscale.
La discussione verte sul parametro di redditivita’ minima di quel fatturato, al di sopra del quale calcolare il prelievo, per evitare fenomeni di “migrazione” tattica dei margini.
Venerdi’ scorso, 4 giugno, erano passate in sordina, ma non per questo meno interessanti, sia la pubblicazione delle retail sales (vendite al dettaglio) nell’Eurozona in Aprile, un po’ sottotono, e l’indice PMI di maggio (Purchasing managers Index) del settore nel Regno Unito, protagonista di un balzo in avanti impressionate: 64.2 da 61.6, contro stime per 62.
Questa mattina, 7 giugno, osserviamo variazioni miste e comunque contenute sulla principali piazze asiatiche. Il Nikkei giapponese ha guadagnato +0,27%, Shanghai +0,37%, il Kospi coreano +0,21%.
I principali indici europei sono privi di direzione (Stoxx600 +0,15% ore 11.45 CET ), con Milano primeggiare (+0,45% del FtseMib), dopo la conferma del rating BBB- da parte di Fitch (Rating agency) e la revisione al rialzo delle attese di crescita del GDP italiano da parte dell’Istat (Isitituto centrale di statistica), a +4,7% per l’anno in corso.
In generale, potremmo aspettarci un clima di attesa sino al meeting ECB di giovedi’ 10, dove grande attenzione sara’ riservata al linguaggio della Signora Lagarde (Presidente dell’ECB), su temi caldi come crescita, inflazione e stance monetaria, oggi super-espansiva.
Sul fronte Covid, finalmente i dati su nuovi casi ed ospedalizzazioni confermano la tendenza al calo qausi ovunque, con importanti progressi in Europa, garzie alle temperatire piu’ elevate e all’efficacia dei vaccini.
Il mercato valutario, stamane, 7 giugno, ridimensione un po’ la forza dell’Euro di venerdi’ scorso favorita dai dati sull’occupazione Usa: il cambio Euro /Dollaro si attesta a 1,216.
Il petrolio, dopo la corsa della settimana scorsa, si prende una pausa: il Brent, cosegna agosto, segna in calo a 71,4 Dollari/barile (-0,6% dalla chiusura di veberdi 4 giugno), ed il Wti, consegna luglio, 69,2 Dollari/barile (-0,6%).
L’oro e’ stabile appena sotto i $ 1900/oncia, consoldanto il progresso di oltre il 13% cumulato nei mesi di aprile e maggio.

Informazioni importanti
Comunicazioni emesse all’interno dello Spazio economico europeo (“SEE”): Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree Ireland Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland.
Comunicazioni emesse in giurisdizioni non appartenenti al SEE: Il presente documento è stato emesso e approvato da WisdomTree UK Limited, società autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority del Regno Unito.
Per fare riferimento a WisdomTree Ireland Limited e a WisdomTree UK Limited si utilizza per entrambe la denominazione “WisdomTree” (come applicabile). La nostra politica sui conflitti d’interesse e il nostro inventario sono disponibili su richiesta.
Solo per clienti professionali. Le informazioni contenute nel presente documento sono fornite a titolo meramente informativo e non costituiscono né un’offerta di vendita né una sollecitazione di un’offerta di acquisto di titoli o azioni. Il presente documento non deve essere utilizzato come base per una qualsiasi decisione d’investimento. Gli investimenti possono aumentare o diminuire di valore e si può perdere una parte o la totalità dell’importo investito. Le performance passate non sono necessariamente indicative di performance future. Qualsiasi decisione d’investimento deve essere basata sulle informazioni contenute nel Prospetto informativo di riferimento e deve essere presa dopo aver richiesto il parere di un consulente d’investimento, fiscale e legale indipendente.
Il presente documento non è, e in nessun caso deve essere interpretato come, una pubblicità o qualsiasi altro strumento di promozione di un’offerta pubblica di azioni o titoli negli Stati Uniti o in qualsiasi provincia o territorio degli Stati Uniti . Né il presente documento né alcuna copia dello stesso devono essere acquisiti, trasmessi o distribuiti (direttamente o indirettamente) negli Stati Uniti .
Il presente documento può contenere commenti indipendenti sul mercato redatti da WisdomTree sulla base delle informazioni disponibili al pubblico. Benché WisdomTree si adoperi per garantire l’esattezza del contenuto del presente documento, WisdomTree non garantisce né assicura la sua esattezza o correttezza. Qualsiasi terzo fornitore di dati di cui ci si avvalga per reperire le informazioni contenute nel presente documento non rilascia alcuna garanzia o dichiarazione di sorta in relazione ai suddetti dati. Laddove WisdomTree abbia espresso dei pareri relativamente al prodotto o all’attività di mercato, si ricorda che tali pareri possono cambiare. Né WisdomTree, né alcuna consociata, né alcuno dei rispettivi funzionari, amministratori, partner o dipendenti, accetta alcuna responsabilità per qualsiasi perdita, diretta o indiretta, derivante dall’utilizzo del presente documento o del suo contenuto.
Il presente documento può contenere dichiarazioni previsionali, comprese dichiarazioni riguardanti le attuali aspettative o convinzioni in relazione alla performance di determinate classi di attività e/o settori. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a determinati rischi, incertezze e ipotesi. Non vi è alcuna garanzia che tali dichiarazioni siano esatte, e i risultati effettivi possano discostarsi significativamente da quelli previsti in dette dichiarazioni. WisdomTree raccomanda vivamente di non fare indebito affidamento sulle summenzionate dichiarazioni previsionali.
I rendimenti storici ricompresi nel presente documento potrebbero essere basati sul back test, ossia la procedura di valutazione di una strategia d’investimento, che viene applicata ai dati storici per simulare quali sarebbero stati i rendimenti di tale strategia. Tuttavia, i rendimenti basati sul back test sono puramente ipotetici e vengono forniti nel presente documento a soli fini informativi. I dati basati sul back test non rappresentano rendimenti effettivi e non devono intendersi come un’indicazione di rendimenti effettivi o futuri.




Comments

Home Stock Screener Forex Screener Crypto Screener Economic Calendar About Chart Features Pricing Refer a friend House Rules Help Center Website & Broker Solutions Widgets Charting Solutions Lightweight Charting Library Blog & News Twitter